domenica 12 ottobre 2014

Trasloco

Ho deciso di farmi un sito, e penso che avere diecimila spazi attivi sul web non aiuti né me a gestirli bene né chi mi vuol leggere a trovare i miei aggiornamenti: quindi questo blog chiude qui, mi trovate su

venerdì 28 febbraio 2014

Enzo Ragazzini

Oggi non faccio fumetti ma vi parlo di un progetto altrettanto bello e interessante.

Un anno fa ho iniziato il corso di Progettazione Grafica con Mauro Bubbico. Con i miei compagni di gruppo - Alessio Macrì e Andrea Tolosano - abbiamo chiesto di poter lavorare su Enzo Ragazzini, un fotografo italiano, attivo dalla seconda metà anni '50 e ancora oggi in splendida forma.
   

Grazie al contatto con Andrea Innocenti abbiamo potuto incontrare Enzo, che è stato molto disponibile con noi, ci ha raccontato la sua vita, ci ha fornito molto materiale e ci ha seguiti passo passo nel nostro progetto. Che è quello che vi mostro nelle foto qui sotto, scattate da Alessio.



Il libro che abbiamo prodotto è una monografia, leggermente atipica perché non presentata secondo un ordine cronologico, bensì seguendo le innumerevoli sfaccettature del lavoro di Enzo, dalle sue sperimentazioni in camera oscura ai suoi reportage, dalla fotografia industriale a quella a carattere antropologico.



È davvero un bel libro, ha pure il capitello rosso!



Scherzi a parte (che scherzi, un capitello di tutto rispetto) vi consiglio di andare a vedere il progetto sul nostro behance, dove troverete più spiegazioni e altre foto, il lavoro di Enzo vale davvero la pena di essere conosciuto!

Inutile dire che conoscere Enzo è stata un'esperienza fantastica, sia per il suo spessore come fotografo sia per quello umano. Un maestro.